thePeriod
1,482 supporters
Passeggiata femminista - Milano

Passeggiata femminista - Milano

Nov 11, 2022

Filosofe, scrittrici, rivoluzionarie: FANTASMI. Ancora oggi ogni 100 vie e piazze dedicate a uomini, poco più di sette sono intitolate a protagoniste femminili, di cui il 50-60% è rappresentato da Madonne, Sante e martiri. 

E allora riprendiamoci le strade, i luoghi e le storie. Rimettiamo il pieno nel vuoto, divulgando, raccontando autrici, filosofe, scrittrici e femministe ante-litteram tra le strade in cui sono state dimenticate e nei luoghi in cui troveremo qualche traccia di loro.

Lo faremo con autrici, scrittrici, filosofe, esperte di arte e femminismo.

Perché la storia delle donne, come sappiamo, è un grande vuoto. Le loro rivoluzioni, le loro idee sono state dimenticate, ma altrettanto spesso è stato svuotato di significato il modo in cui avevano scelto di appartenere al mondo: il loro impegno, le loro esperienze, la loro produzione culturale.

La riporteremo alla luce camminando per alcune città d’Italia, visitando i loro luoghi e rievocando la loro forza emancipatrice. E lo faremo insieme a te con le passeggiate femministe di thePeriod.

NUOVA TAPPA: MILANO con la scrittrice Corinna De Cesare e la guida turistica Paivi Biancolino con cui riscopriremo la storia di Franca Rame, attrice, scrittrice, attivista politica. Rame ha partecipato a rivoluzioni di scena, pensiero e azione che hanno fortemente segnato la nostra storia più recente.

CHI: Con le sue performance teatrali e le sue battaglie politiche e sociali, Franca Rame ha segnato il Novecento italiano. Negli anni 50 cominciò a far parte di diverse compagnie teatrali di Milano. Ma fu con l'attore Dario Fo, che poi sposò, che fondò la Compagnia omonima Dario Fo-Franca Rame che li consacrò a livello teatrale in tutta Italia e anche nel mondo. Il 9 marzo 1973 venne rapita da cinque uomini, fatta salire a forza su un camioncino e stuprata per ore. Un piano nato negli ambienti di estrema destra, per colpire il suo impegno politico. Due anni dopo Rame racconterà l’atroce vicenda che l’aveva vista protagonista nel monologo “Lo stupro”. “Processo per stupro”, il documentario che aprì il dibattito sulla criminalizzazione delle vittime nei tribunali, arrivò dopo, nel 1979. In un mese, Novembre, in cui si celebra la giornata contro la violenza sulle donne, ripercorreremo insieme una vicenda, quella di Franca Rame, che somiglia in tutto e per tutto alle vicende di tante, troppe donne che ancora oggi che subiscono vittimizzazione secondaria e victim blaming

QUANDO: La passeggiata si terrà la mattina del 27 Novembre dalle 10 alle 12.

COSTI: 20 euro. Ma se sei iscritta al club thePeriod, ti costa meno

IL TOUR: La passeggiata sarà realizzata con un minimo di 20 iscritte e ci saranno degli auricolari professionali che ti permetteranno di camminare senza perderti una sola parola di questa storia. Cammineremo dalla Basilica di Sant'Ambrogio fino a via Nirone per arrivare nel cuore di uno dei luoghi più amati da Franca Rame, il teatro.
In caso di pioggia, l'evento sarà rinviato.

PERCORSI ACCESSIBILI: Ogni passeggiata viene ideata, pensata e realizzata per tutti i corpi. Le persone con disabilità hanno diritto a un accompagnatore gratuito.

CHI TI ACCOMPAGNA:

Corinna De Cesare è stata per 15 anni giornalista del Corriere della Sera. Per il giornale di via Solferino ha seguito temi di macroeconomia salvo poi specializzarsi, negli ultimi anni, sui temi dell’identità di genere e della violenza contro le donne. Nel 2019 ha creato thePeriod e nel 2022 ha lasciato il giornale per dedicarsi completamente a questo progetto editoriale. Attraverso i suoi canali social, analizza con lenti femministe giornali e media, smontando i processi che concorrono a legittimare nella società sessismo, misoginia, ageismo e discriminazioni di genere.

Paivi Sara Biancolino nasce a Milano nel 1977. Sin da piccola sviluppa una passione smisurata per tutto ciò che ha a che fare con l'arte. Dopo una laurea in beni culturali all'università di Pavia, si specializza in Arte terapia. Nel frattempo si dedica al racconto della sua città diventando guida turistica e fondando Succo d'arte 100% turismo a Milano. La sua mission è raccontare l'arte a tutti, indistintamente, con l'obiettivo di accrescere la consapevolezza delle potenzialità del nostro patrimonio culturale.

ATTENZIONE, I POSTI SONO LIMITATI

ISCRIZIONI QUI

POLITICHE DI RIMBORSO: Una volta acquistato il biglietto dell'evento, non è più possibile ricevere il rimborso dello stesso se si è impossibilitate a partecipare per problemi personali. In caso invece in cui l'evento venga annullato direttamente dall'organizzazione, tutti i biglietti acquistati saranno rimborsati

FOTO: Alla fine del percorso, tutte le partecipanti riceveranno in formato digitale le foto di questa giornata speciale e della passeggiata femminista

Enjoy this post?

Buy thePeriod a coffee

More from thePeriod